Domande & Risposte #2

Mi sono arrivate una valanga di domande sullo spread trading, sia durante il webinar, sia via mail, sia da Facebook. Mi fa davvero piacere ricevere così tante domande, perché significa che questa strategia suscita un enorme interesse.

In molti casi sono riuscito a rispondere in diretta durante lo streaming, a qualcuno altro ho risposto personalmente via mail. Però ci sono domande che si presentano in maniera ricorrente, perché sono di interesse generale, quindi ho preferito rispondere pubblicamente.

In questa pagina trovi tutte le domande e le relative risposte.


Si può fare spread trading con il mercato forex? (ale)

Dipende da come scegli la coppia di valute. In alcuni casi lo spread trading non si può applicare, o meglio non ha senso. In altri casi invece sì.

Il primo criterio da seguire è evitare coppie che abbiano una valuta in comune. In tal caso infatti non ha senso operare in spread trading, perché equivale ad operare direttamente sul cross derivato. Esempio: lo spread EURUSD / GBPUSD corrisponde esattamente al cross EURGBP.

La seconda regola è verificare che le coppie abbiano un andamento correlato nel lungo periodo, cioè il loro spread ratio mostri un andamento tendenzialmente crescente (oppure decrescente). Questo lo puoi fare in maniera semplice e veloce utilizzando l’indicatore Sp.Ra.I. sul grafico daily.


Si può fare spread SULle MATERIE PRIME? (ROBERTO)

Sì, certamente.

Per prima cosa, occorre selezionare materie prime che godano di una correlazione strutturale, legata alla natura merceologica o al settore di appartenenza. Ad esempio, due metalli preziosi (Silver / Gold) oppure due commodities energetiche (CrudeOil/NatGas) oppure agricole (Corn/Wheat).

Inoltre, occorre verificare i due mercati siano negoziabili negli stessi orari. Se gli orari di apertura non sono perfettamente sovrapposti è sufficiente che lo siano per la maggior parte del tempo.


hai mai testato la strategia con due strumenti correlati inversamente, per esempio Petrolio vs Usd/Cad? (stefano)

Sì. Si può applicare lo spread trading anche a mercati che hanno un andamento correlato negativamente. Per prima cosa, occorre, valutare qualitativamente l’andamento dello spread ratio di lungo periodo su un grafico daily. La correlazione negativa avrà l’effetto di aumentare o di smorzare la pendenza del grafico del ratio sul lungo periodo.

La coppia Petrolio/USDCAD ne è un esempio classico, perchè il Canada è un produttore di greggio e quindi un aumento della domanda di greggio si traduce in un rafforzamento del dolllaro canadese. Poichè il CAD si trova al denominatore della coppia, una salita del petrolio ha come effetto una discesa di USDCAD.

In linea generale, ha senso impostare lo spread sia su coppie correlate positivamente che negativamente. Bisogna però valutare attentamente come impostare la strategia operativa. In alcuni casi si opera in maniera monodirezionale (only long oppure only short) cioè in spread divergente. In altri casi si opera in entrambe le direzioni in spread convergente. Questa scelta dipende dalla natura della correlazione e dal timeframe di riferimento.


SU che tf consigli di lavorare? (marco)

In linea teorica, si può usare qualunque timeframe. Prima però devi fare una analisi visiva del grafico dello spread ratio, per capire se almeno nel passato ha mostrato sufficienti occasioni operative profittevoli.

Il consiglio che preferisco dare è di testare e sperimentare. Detto ciò, io lavoro preferibilmente sul grafico intraday M15 e sul grafico D1 giornaliero.


si POSSONO utilizzare gli etf? per esempio etf long e short su petrolio? (VINCENZO)

Si può operare anche con ETF, a patto che rispettino alcune condizioni:
-correlazione tra i grafici dei prezzi
-simultaneità degli orari di scambio

Bisogna però ricordare che gli ETF possono creare problemi dal punto di vista fiscale, soprattutto se si tratta di ETF non armonizzati. Ti consiglio di approfondire questi aspetti con il tuo broker o il tuo consulente finanziario di fiducia.


Marco: come si generano i segnali di spread trading? (marco)

Il protocollo operativo è descritto sia nel webinar che nella guida rapida.

Ricapitolando in estrema sintesi, il segnale di ingresso long è dato dal ritorno dello spread ratio nel canale di controllo dal basso, cioè rientrando dal limite inferiore, viceversa il segnale short è dato dal rientro nel canale dall’alto, cioè tagliando dall’alto verso il basso il limite superiore.

esempio alert segnale long


cosa ne pensi dello spread su azioni correlate, per esempio Intesa e Unicredit? (stefano)

Lo spread tra titoli azionari presenta molte opprtunità operative, perché ci permette di scegliere tra numerose coppie di titoli e selezionare quelle che hanno un andamento più favorevole all’operatività in spread.

Il lavoro di sperimentazione dello Spread Trading Club in questi mesi si sta concentrando proprio sullo spread tra azioni, selezionando le coppie in funzione di diversi parametri:

-listino di appartenenza (Milano, Parigi, Francoforte, Madrid, Londra, New York)
-valuta di denominazione (EUR, USD, GBP)
-settore industriale (automotive, chemicals, food&beverages, media, hi-tech, etc.)

Elenco titolo per spread azioni GERMANIA


Che media di trade vincenti avete con questa strategia? (massimo)

Nello spread trading ha poco senso parlare di percentuale di trade in profitto, perché la particolare modalità operativa prevede che ogni operazione sia la somma di due trade, dei quali uno si chiude in profitto e l’altro quasi sempre in perdita. Il profitto complessivo è dato dalla somma netta delle due operazioni.

Parlando di performance, è importante ricordare che il numero di operazioni vincenti non è l’unico parametro di misurazione della performance di una strategia, e nemmeno il più importante.

Puoi trovare altre risposte a questo argomento in questo articolo

Inoltre, per dare una risposta precisa a questa domanda bisogna fornire una serie di informazioni: su quali coppie, su quale timeframe, con quale impostazione, con quale livello di rischio, etc.

Ecco perché nello Spread Trading Club diamo molta importanza alla sperimentazione e alla pratica per fare esperienza diretta: non si tratta di una strategia chiavi-in-mano, bisogna imparare ad usarla e applicarla in maniera adatta al proprio profilo di trading.


come si opera su un solo indice con scadenze diverse? (ANNA)

Questa strategia è una metodologia differente dallo spread trading classico. In questo caso, si sfrutta il differenziale di valore tra le scadenza successive, che può essere positivo o negativo (contango oppure backwardation).


Si POSSONO NEGOZIARE microlotti su indici? (ALDO)

Per i cfd su indici, la principale differenza è tra i cfd che replicano il future e cfd che replicano l’indice. Nel primo caso, si usa il prezzo unitario del future (€/punto o $/punto) e quindi si adottano mini lotti e micro lotti. Nel secondo caso, il cfd ha un valore standard di 1€/punto e quindi si opera con lotti interi oppure multipli.

Per i cfd su future: ActivTrades 
Per i cfd su indici: GKFX, Swissquote


Se compro l’expert advisor, devo comprare anche l’indicatore? (Aldo)

No, l’indicatore Spread Ratio è già incluso all’interno del kit Expert Advisor, che comprende anche la versione Spread Alert che fornisce i segnali operativi in tempo reale sulla MT4.

>> richiedi Spread Alert (indicatore esperto)
>> richiedi Spread Trader EA  (expert advisor)

N.B. Tutti i prezzi sono “a integrazioe”, cioè se hai già acquistato l’indicatore Spread Alert, per passare all’expert advisor non occorre pagare il prezzo pieno, ma è sufficiente pagare la differenza tra i due prodotti (upgrade).


Quanto costa la licenza dell’expert advisor? (leonardo)

La licenza dell’expert costa 150€ per EA demo e 250€ per EA real. Il prezzo è bloccato da Giugno 2015 e non ci sono sconti né promozioni. Insieme all’expert ricevi tutto il materiale didattico (video + slide pdf + indicatori + tabella XL per il MM).

Tutte le licenze dello Spread Trading Club sono senza limite di tempo. L’unica limitazione è che licenze sono individuali, perciò si possono attivare solo su un singolo conto MT4.

Ogni licenza prevede l’ingresso di diritto nello Spread Trading Club, che significa aggiornamenti gratuiti del software, webinar di approfondimento riservati agli iscritti, accesso al gruppo chiuso su Facebook.


L’expert funziona solo in demo o anche in real? (luca)

L’expert funziona in REAL, ma la licenza inizialmente viene rilasciata solo per il conto DEMO, per darti il tempo di familiarizzare con il funzionamento dell’EA e di imparare ad usarlo e padroneggiarne le funzioni. Solo quando avrai capito bene la strategia e avrai imparato ad impostare correttamente l’expert, potrai sbloccare la licenza REAL, senza costi aggiuntivi.

Questa è la mia politica commerciale, ed è spiegata chiaramente in questo post.

Se invece vuoi andare allo sbaraglio comprando un expert a scatola chiusa per buttarti subito a mercato senza fare nemmeno un periodo di prova, puoi rivolgerti a qualcun altro.


Gli expert lavorano in automatico su tutti i timeframe contemporaneamente? (marco)

Ogni expert lavora solo sul timeframe visualizzato dal grafico su cui è attivo. Si può comunque operare contemporaneamente sulla stessa coppia e su differenti timeframe. Per farlo, è sufficiente aprire un grafico per ogni timeframe e impostare l’EA sul nuovo grafico. Ad ogni combinazione mercato/timeframe verrà assegnato un MagicNumber corrispondente, che permette di non sovrapporre le operazioni e gestirle in maniera autonoma.


quali sono i parametri delle bande? Sono SMA, EMA o altro? (LUCIANO)

Il canale di controllo dell’indicatore Sprai è costituito da una media centrale e da due limiti corrispondenti alle bande di Bollinger. Tutti i valori sono calcolati secondo una media semplice con periodo personalizzabile in funzione del grafico analizzato.


Si possono inserire ordini pendenti legati al movimento dello spreAd? (VITTORIO)

Sì, se usi l’EA Spread Trader.

L’expert imposta gli ingressi in automatico ogni volta che si genera un setup di ingresso short o di ignresso long. Una volta aperta l’operazione, l’expert chiuderà entrambi i lati al raggiungimento della condizione di target oppure in caso di condizione di stop loss, grafico oppure monetario.

>> richiedi EA Spread Trader

Se non disponi ancora di una licenza EA Spread Trader, puoi usare l’indicatore esperto Spread Alert per ottenere i segnali operativi in tempo reale sulla MT4. L’indicatore mostra un segno sul grafico in corrispondenza del punto di ingresso (o di target) e ti avvisa tramite un segnale sonoro e un pop-up sulla piattaforma.

>> richiedi Spread Alert


Hai creato un ACCOUNT SU myfxbook dove si possono vedere i rendimenti di questa strategia nel tempo? (ENNIO)

Qui puoi vedere l’andamento degli spread su indici USA impostati su timeframe intraday M15. Dopo un avvio incerto (si trattava delle ultime operazioni sulla scadenza Mar15) il grafico ha preso un andamento regolare, ha recuperato 4% di drawdown e ha realizzato un +2% netto in meno di 2 mesi.

chart report spread US

si puo’ rivedere la registrazione del webinar?

Sì, tutti i webinar sullo spread trading sono stati registrati. Se ti sei iscritto alle ultime edizioni, hai già ricevuto i link per rivedere la registrazione su YouTube. Se non trovi la mail, prova a cercare nella cartella Promozioni oppure nella cartella Spam o Indesiderata.


Con l’expert impostiamo sempre il controvalore con il quale vogliamo lavorare? (MASSIMILIANO)

Sì, esattamente: l’EA permette di fissare in anticipo il controvalore per ogni operazione. Se non hai ancora la licenza EA e utilizzi il semplice Alert per ottenere i segnali operativi, allora puoi usare il file XL per calcolare direttamente il controvalore sui due lati dello spread.

esempio mony mgmt spread


nel calcolo del controvalore non bisognerebbe tenere conto anche della volatilità dei sottostanti? (gian luca)

Non è necessario, ma si può fare. Si tratta di una tecnica più raffinata. Si può correggere il controvalore delle due gambe dello spread in funzione della volatilità, sovrappesando il mercato meno volatile e sottopesando il mercato più volatile.

Per chi acquista una licenza dello Spread Trading Club, è disponibile una versione avanzata del file XL Position Sizing che permette di impostare le size tenendo conto anche della volatilità (misurata con ATR). Questa funzione non è disponible nella versione free del Position Sizing, ma è riservata ai soci dello Spread Trading Club.


possiamo impostare lo stop loss classico? (massimilano)

Certamente! L’EA Spread Trader permette di impostare sia lo stop loss grafico che lo stop loss monetario. Il primo corrisponde ad uno scostamento massimo dell’indicatore spread ratio. Il secondo corrisponde alla massima perdita monetaria, calcolata sulla somma delle due gambe. 

Entrambi i lati dello spread vengono chiusi in automatico appena si verifica una delle due condizioni.

Per maggiore sicurezza, l’EA non si può attivare se non è impostato almeno uno dei due livelli di stop loss. Si tratta di un blocco di sicurezza, per evitare comportamenti irresponsabili.


Funziona solo su MT4 o anche su altre piattaforme, come ProRealTime? (vittorio)

La piattaforma ProReal Time dispone già di una funzione Spread che permette di tracciare lo spread ratio (o lo spread difference) tra due mercati.

Tuttavia, la piattaforma più diffusa per operare sul mercato dei cfd e sul mercato forex è la MT4. Per questa ragione, abbiamo scelto di sviluppare i nostri strumenti in linguaggio MQL per piattaforma MT4, per rispondere alle esigenze della maggioranza dei trader.


su quali sistemi operativi funziona l’alert? XP o Windows 10? E Su Apple? (fabio)

Tutti i software dello Spread Trading Club sono stati sviluppati per la piattaforma MetaTrader e quindi sono stati scritti in codice MQL. La piattaforma MT4 è un programma che si installa in ambiente Windows. Per chi utilizza computer Apple, la MT4 si può installare utilizzando una macchina virtuale, cioè una applicazione per OS che simula l’ambiente Windows. Le più comuni sono PlayOnMac, Parallels Desktop e Crossover (io utilizzo regolarmente PlayOnMac).


P.S. Se hai altre domande, invia una mail a: info(at) SpreadTradingClub.com